Gli amici dell’Ashram

560 metri d’altitudine, 25 ettari di bosco, un agriturismo abbandonato a se stesso, un cuore solo sotto le ceneri. Un Ashram di Yoga che continua a pulsare in silenzio, con i suoi ritmi lenti.

Amici Ashram 0037

Il primo impulso: lasciare tutto, ricominciare da un’altra parte. L’unica soluzione, più rassicurante, fattibile.

Poi…

Poi un paio di amici fanno cerchio, un anello soffice, per niente soffocante, naturale e caldo.

Gli amici crescono, si raggruppano. Le energie si incrociano, si scambiano, si diffondono.
Nasce spontaneamente un progetto di vita comune intorno alla terra, all’utilizzo di un vecchio orto, abbandonato anche lui.

La terra riprende ad avere la sua funzione di “Terra madre”, di fonte di vita, di spirito e di sostentamento.

Gli amici si scambiano le competenze, si documentano, si consultano e chiamano altri più “esperti”: il contadino che abita poco più in là, l’amico dell’amico che ha sempre fatto l’orto come suo padre e suo nonno, l’uomo che viene da lontano apportando soffi di sapere nuovo…

Dopo otto mesi si sviluppa il primo orto con metodo sinergico.

Lavorazione rigorosamente a mano, diserbo manuale, irrigazione a goccia. D’altronde è stato in questo stesso posto che più di 25 anni fa è stato realizzato il primo corso di permacultura tenuto da Irene Carpegna attualmente proprietaria della Cascina Santa Brera alle porte di Milano in collaborazione con un esperto del settore fatto venire appositamente dalla Spagna, di cui nel tempo, si è perso il nome….

Amici Ashram 0093

Il bosco viene lavorato solo in parte: qualche zona di passaggio viene mantenuta più “pulita” dal sottobosco , qualche altra lasciata al suo spontaneo evolversi. La presenza di prati stabili, di radure, mosaici naturali di habitat variegati permettono il mantenimento di una biodiversità importante per l’equilibrio di tutto l’ecosistema compreso quello agricolo.

Emilio e Franco tra i promotori dell’iniziativa “Amici dell’Ashram” mi spiegano che
“l’obiettivo che hanno insieme agli altri è quello di trovare un sistema per vivere meglio e non produrre di più o solamente con metodi più ecologici. Mi raccontano che ”si sta creando una linea di senso fra persone diverse nel contatto diretto con la natura; insieme si sperimenta e ci si conosce scoprendo limiti ma anche ricchezze di se stessi e l’uno nell’altro”

Amici Ashram 0040

Raffaele, che, per ora, ha deciso di vivere qualche mese in una piccola casetta in legno al limitare del bosco, ma che forse, chissà potrebbe trasferirsi definitivamente mi conferma che

“non è certo l’aspetto economico al primo posto ma il vivere in uno stile di vita sobrio, sereno nel quale trovare mezzi di sostentamento.

L’agricoltura, per cominciare, e poi la raccolta della legna, la formulazione di percorsi naturalistici, la raccolta collettiva di piante aromatiche. L’estrazione di olii naturali aggiunge Enrico che ormai da qualche mese viene dal Veneto con la moglie a dare una mano a cucinare, a lavorare la terra e a … partecipare.

Ognuno aggiunge elementi alla discussione soffermandosi su aspetti e potenzialità diverse ma l’unico punto fermo è che senza Gabriella, la Maestra, niente sarebbe possibile.

E’ lei, con la sua filosofia, il suo fascino spirituale, il suo carisma che sta permettendo la fusione fra uomo, natura e spirito.

“ Dicci qualcosa Gabriella “, esorto io intrisa di energia e serenità.

…” Cosa aggiungere… che sono felice di poter mettere a disposizione tutto quello che ho, di aprire le porte a coloro che vogliono condividere un percorso di vita tra difficoltà e speranze, un percorso che diversamente, forse, sarebbe stato un cammino in solitudine”.

Annunci

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Daniela Maria Fileccia ha detto:

    Un sogno che diventa realta’.vivere rendendo sacro ogni passo, ogni gesto che compiamo. Pensiamo la stessa cosa in Sicilia come polo sud.tanti baci e sempre grazie alla Maestra

    Piace a 1 persona

  2. Eleonora Paniconi ha detto:

    Sono commossa, voglio venire anch’io!! Eleonora

    Mi piace

  3. PATRIZIA GRIONI ha detto:

    Il libro di Gabriella Cella mi è stato utilissimo nella mia prima gravidanza..che caso trovare questa pagina::

    Mi piace

  4. Emilio Masserati ha detto:

    grazie della tua generosità, competenza e spirito di condivisione. Hai portato un nutrimento che non si trova nei negozi si può solo donare. OM-SHANTI

    Mi piace

  5. rosasolito ha detto:

    Che meraviglia. Complimenti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...